Cookie

Lo Psicologo nella Scuola

Lo Psicologo nella Scuola

A.S. 2021/2022

LO PSICOLOGO A SCUOLA: COSA FA E COME PUO’ AIUTARE STUDENTI, GENITORI E INSEGNANTI

Sportello benessere, sportello CIC (Centro di Informazione e Consulenza), sportello di ascolto psicologico.

Colloqui individuali, interventi in aula, riunioni collegiali, serate di formazione e divulgazione.Che si parli di una di queste opzioni o di tutte contemporaneamente non si è fuori strada: il mondo psicologico a scuola è davvero importante.

Due suggerimenti per studenti, docenti e genitori:

PER GLI STUDENTI

  • Lo psicologo scolastico è a tua disposizione: non ti giudica e non sottovaluta le tue difficoltà.
  • Tutto ciò che racconterai allo psicologo rimarrà tra te e lui a meno che non sia tu a decidere di comunicarlo agli altri.
  • Non aspettare e cogli l’occasione per stare meglio, anche se ti sembra che la tua situazione sia banale.

PER I DOCENTI e PER I GENITORI

  •  Se vi accorgete di una situazione di sofferenza dei vostri ragazzi, non aspettate che si sistemi da sé: intervenire offrendo ascolto e suggerendo anche lo strumento dello sportello psicologico può essere molto più efficace.
  • Se i vostri figli non vogliono saperne di vedere lo psicologo e voi siete molto preoccupati non obbligateli, né metteteli alle strette: se volete potrete parlare voi con il collega, ma in una logica costruttiva e per capire come stare meglio nel ruolo di genitore. Nulla dovrà essere fatto pesare o usato come ripicca.
  • Se i vostri studenti disturbano in classe e sembrano totalmente disinteressati alle lezioni provate a comprendere cosa stanno vivendo: se ciò non vi sembra possibile chiedete aiuto allo psicologo della scuola e valorizzate i ragazzi qualora decidano di effettuare un colloquio.

Se volete conoscere come sono organizzate o sapere, scriveteci!!

Condividi

Carrello